Promo
stampa

Elezioni, esito a sorpresa anche in Trentino, vincono la Lega e il centrodestra

Effetto ribaltone nel voto politico anche in Trentino rispetto all’esito di  cinque anni fa. Vince il centrodestra, cede il centrosinistra autonomista, sale il consenso per il Movimento cinque stelle.

Elezioni 2018.

Elezioni 2018.

Effetto ribaltone nel voto politico anche in Trentino rispetto all’esito di  cinque anni fa. Nella nostra provincia, dove il tasso di astensionismo è stato inferiore al resto del Paese, vince il centrodestra, cede il centrosinistra autonomista, sale il consenso per il Movimento cinque stelle. E cambia quasi completamente la compagine parlamentare.

I dati a disposizione sono riferiti ai collegi uninominali, mentre i seggi sulla quota proporzionale si avranno più avanti, a scrutinio completato in tutt’Italia.

Finora a livello regionale, sulla quota proporzionale, grazie all’alleanza con la SVP il centrosinistra autonomista vede prevalere il ministro Maria Elena Boschi. Patt ed SVP insieme totalizzano il 28,20%, la Lega è al 18,55, il  Movimento Cinque Stelle 18,36, il PD è al 13, Forza Italia al 6,8 Liberi e Uguali a 3,8%. 

Veniamo ai collegi uninominali. Si presentano ormai sicure in Trentino le vittorie del forzista De Bertoldi sull’autonomista Panizza, delle leghiste Zanotelli su Franzoia e Cattoi su Nicoletti, della forzista Conzatti su Mellarini, della ladina di centrodestra Testor su Stenico e di Maurizio Fugatti su Lorenzo Dellai.

Oltre alle liste dei cosiddetti tre poli (Cinque Stelle, centrodestra e centrosinistra), fra le liste minori supera la quota del 3 per cento in Trentino la formazione di “Liberi e Uguali”.

Collegio 4 - Trento

Nel collegio di Trento per il Senato, fermandosi ai dati di 212 sezioni su 226, per il centrodestra s’impone Andrea De Bertoldi (Forza Italia)  al 37,53%, mentre Franco Panizza, senatore uscente, è al 34,83%. Al terzo posto Cristiano Zanella (M5S) con il 21,86%. 

Alla Camera, 171 sezioni su 226,  guida la leghista Giulia Zanotelli (centrodestra) con il 38,29%, davanti a Mariachiara Franzoia (centrosinistra) con il 33,57% e Carmen Martini (M5S) con il 21,82%.

Collegio 5 - Pergine Valsugana

Nel collegio Pergine Valsugana, per quanto riguarda il Senato (121 sezioni su 127) Elena Testor (centrodestra) è abbondamente in testa, forte di un 45,21%, mentre sono staccati Eleonora Stenico (27,02%) del centrosinistra autonomista  e il grillino Gianni Marzi (22,49%).

Alla Camera (119 sezioni su 127) il leghista Maurizio Fugatti trionfa con il 44,33%, davanti a Lorenzo Dellai, deputato uscente, fermo a 26, 77%) e il grillino Riccardo Fraccaro (23,15%).
Collegio 6 - Rovereto

Nel collegio di Rovereto, al Senato (122 sezioni su 177) Donatella Conzatti (centrodestra)  comanda con il 38,38%, mentre inseguono Tiziano Mellarini (29,60%) e Cinzia Boniatti (26,20%).

Alla Camera (121 sezioni su 177) prevale la leghista Vanessa Cattoi (centrodestra) con il 37,97%, dietro il democratico Michele Nicoletti (29,03%), deputato uscente e presidente dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa. Al terzo posto il pentastellato Matteo Perini (27,24%).

Elezioni, esito a sorpresa anche in Trentino, vincono la Lega e il centrodestra
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento