Libri antichi a Rovereto e Fra Silvio ad Arco

Conservare. Perchè? Nell’atrio di ingresso della Biblioteca Civica di Rovereto è aperta fino al 7 gennaio un’esemplare mostra didattica relativa alla tutela, conservazione e restauro dei libri antichi. Promossa, organizzata e curata dalla Soprintendenza ai Beni Librari e Archivistici della Provincia autonoma di Trento, resterà aperta fino al 7 gennaio: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 22, le domeniche dalle 9 alle 13. Nel corso di novembre e dicembre si terranno eventi a tema, incontri di approfondimento e laboratori specifici.

Fra Silvio Bottes. Nato nel marzo del 1921 Silvio Bottes ha dunque 93 anni. Una vita caratterizzata dal suo essere frate francescano (umile, semplice, generoso) e in parallelo dal suo essere scultore: in legno, argilla, bronzo, pietra. Due facce di una stessa medaglia. Gli aspetti fondanti  della sua esistenza. Dopo anni di ricerche estese ed accuratissime e una sistematica campagna fotografica, per illustrare i 60 anni di attività di questo notissimo e valente scultore il Comune di Arco, il Centro Studi Judicaria, l’Associazione culturale Il Sommolago e la Provincia Tridentina dei Frati Minori hanno redatto un catalogo di oltre 400 pagine e allestito una grande e ricca mostra antologica al Casinò Municipale di Arco. Aperta fino al 23 novembre e ancora il 28, 29, 30 novembre e il 5, 6, 7, 8 dicembre.

Scarica l'audio: MOSTRE - ARTE 14_11_14.MP3